Pomelli per mobili in cucina? Come sceglierli?

Pomelli per mobili - settembre2

La cucina è un elemento fondamentale in ogni casa che funge sia da luogo dove si prepara il cibo, sia talvolta da luogo conviviale di unione familiare.

La cucina è un luogo sacro della casa e per questo è necessario arredarlo in maniera certamente funzionale all’attività culinaria, ma anche in modo accogliente e personalizzato secondo il gusto personale.

Le maniglie per porte e i pomelli per mobili sono spesso ingiustamente tralasciati durante l’arredamento della cucina, ma sono davvero importanti non solo per una questione funzionale, ma anche per un fattore estetico: i pomelli per mobili sono davvero l’ideale per poter personalizzare un ambiente, senza dover mettere mano all’intera stanza.

Anche nel caso di una cucina datata, i pomelli per mobili e le maniglie risultano essere alleati importanti nel rinnovamento. Sono elementi molto esposti ai segni del tempo e spesso accumulano sporcizia e polvere se non trattati nel modo giusto.

Esistono comunque nuove tecnologie in grado di aiutare a preservare l’integrità di questi oggetti e mantenerli intatti nel tempo e sicuri dal punto di vista dell’igiene.

 

ABF®: il rivestimento antibatterico

In cucina è fondamentale un certo livello d’igiene e pulizia perché è il luogo della casa dove viene preparato il cibo. Come dicevamo prima, i pomelli per mobili vengono toccati tutti i giorni e per questo motivo sono molto esposti al rischio di ospitare batteri e microbi nocivi alla salute dell’uomo. È quindi necessario prendersene cura, ad esempio igienizzandoli con prodotti appositi ogni giorno e assicurandosi che i germi vengano eliminati.

Certo, non è sempre facile prendersi cura dei pomoli della casa tutti i giorni anche a causa delle tempistiche ristrette dovute al ritmo quotidiano della vita. Becchetti Bal ha pensato però ad una soluzione: il rivestimento ABF® Antibacterial Finish a ioni d’argento, in grado di eliminare il 99% dei batteri e dei virus presenti sulla superficie del pomello o della maniglia nell’arco delle 24 ore.

Si tratta di un rivestimento trasparente, capace di eliminare le tracce di microbi nocivi e pericolosi per la salute ed è la soluzione ideale per una cucina: luogo in cui è fondamentale preservare l’igiene. Essendo un rivestimento trasparente non preclude la possibilità di personalizzazione del pomello per mobili in quanto si può applicare al di sopra della finitura preferita.

Becchetti Bal offre un’ampia selezione di finiture di ogni tipo nel proprio catalogo: dai più classici, come l’ottone lucido verniciato, l’argento o il cromato, ai più particolari, come l’ottone satinato, il laccato, l’ottone antico e l’ottone bronzato graffiato. Esistono finiture per ogni tipo di arredamento e ogni gusto, le cui caratteristiche non vengono alterate dal rivestimento antibatterico ABF®.

Chiaramente la pulizia e l’igiene sono caratteristiche importanti da preservare in un ambiente come quello della cucina, ma anche l’occhio vuole la sua parte. Scegliere il pomello per mobili perfetto per la propria cucina non è cosa semplice anche perché la scelta è davvero ampia ed è difficile selezionare i migliori pomelli che si adattino perfettamente ai mobili della stanza.

Non bisogna comunque trascurare l’aspetto funzionale: in cucina si passa moltissimo tempo e si utilizzano maniglie e pomoli tutti i giorni, proprio per questo motivo è necessario scegliere dei complementi d’arredo durevoli nel tempo, dall’ottima presa e gradevoli al tatto.

Se si tratta di un mobile da cucina, scegliere un pomolo è la soluzione migliore perché non ingombra ed è molto semplice da pulire. Becchetti Bal propone un’ampia gamma di pomoli per mobili e pomolini per ogni gusto e stile.

 

Pomelli per mobili in ottone

L’ottone è il materiale ideale per un pomolo perché non ha particolari necessità di essere curato con prodotti specifici. Il pomolo numero 710 è davvero poco ingombrante e dalla forma moderna a disco perciò risulta anche molto comodo e semplice da impugnare. Un altro modello, tra i vari presenti in catalogo, è il 713 che ricorda la forma di un fiore: è un dettaglio che potrebbe impreziosire l’ambiente con la sua lucentezza e forma particolare.

 

Pomelli per mobili in cristallo

Il cristallo è un materiale davvero prezioso che non passa certamente inosservato. Scegliere un pomolo di questo tipo richiede uno stile particolare della cucina che si adatti al carattere elegante del complemento d’arredo. Un esempio è il pomello 723, dalla base in ottone e l’impugnatura in cristallo, esiste anche in versione opaca, forse più adatta ad un ambiente più moderno.

 

Pomelli per mobili in porcellana

Anche la porcellana si presta come materiale per il pomolino e il suo effetto estetico è davvero elegante e leggermente retrò, soprattutto se decorato con motivi floreali: il pomolino in questione è il 737 in porcellana bianca con una decorazione sui toni del rosa e lilla. Non è un pomolino che si adatta a tutte le cucine, ma se l’ambiente è sulle colorazioni chiare e lo stile riprende il gusto retrò e l’amore per l’anticato, questo è il pomolino perfetto.