Pomelli per porta: piccoli dettagli per un grande stile

“Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità”. Parafrasando l’astronauta Neil Armstrong durante il primo sbarco sulla luna (e memori del 50esimo anniversario appena celebrato), Becchetti Bal nella sottigliezza dei dettagli lascia intravedere la grandezza nello stile. Fondata nel 1882 a Lumezzane, la compagnia ha saputo compiere enormi progressi, tanto da arrivare nelle più prestigiose opere architettoniche mai concepite dall’uomo. Qualche esempio? Il Vittoriale degli Italiani, la sede della Banca Cariplo, Villa Feltrinelli o la Residenza Reale di Re Baldovino del Belgio (e volendo potremmo andare avanti ancora a lungo). Una tradizione che continua ancora oggi (il Grand Hotel di Rimini e la Fenice di Venezia lo testimoniano), grazie all’eccellente qualità costruttiva, riflessa nei minimi particolari, compresi i pomelli per porta. Malgrado il funzionamento sia semplice, questo elemento d’arredo risulta efficace per prevenire le incursioni di estranei. Dalla forma tondeggiante, ma parzialmente spigolosa, crea un contrasto che lo rende perfetto per ambienti iperfunzionali, donando forza e carattere, esprimendo dinamicità. Tutto ciò, mentre il design raggiunge picchi straordinari, che nel caso di Becchetti Bal diventano ordinari. Anche la clientela più ambiziosa ed esigente troverà ciò che desidera, con soluzioni eleganti e in linea ai recenti sviluppi compiuti nel ramo tecnologico.

 

Pomolo per porte arredamento

Per un acquisto oculato, è meglio prima documentarsi sulle tipologie di pomelli per porta attualmente disponibili in commercio: c’è l’imbarazzo della scelta! Fra questi i più comunemente impiegati sono quelli destinati a cucine, armadi, bagni e camere da letto. Ma non finisce qua: infatti, è possibile installarli liberamente dove si preferisce e su qualunque porta provvista di serratura, ognuna delle quali porta in dote un pomello su misura, atto a impedire che eventuali intrusi violino la privacy. Con riferimento ai locali di passaggio, i pomelli per porta trovano principalmente applicazione nei corridoi e nelle stanze comunicanti. Seppur semplice, il meccanismo è sicuro: girando l’impugnatura, i blocchi si disattivano e, quindi, la porta si apre. Un discorso a parte vale nel caso dei pomelli fissi, utilizzati per mobiletti, quali l’armadio, gli antelli e la scarpiera. La funzione più importante è però quella dei pomelli collocati all’esterno: terzi estranei rimangano lontani, è essenziale quindi che siano robusti, resistenti e affidabili.

 

Stili

Classico, rustico o contemporaneo: gli stili vanno incontro a gusti differenti. Le sfumature cromatiche, neutre e classiche oppure vivaci e moderne, calzeranno come un guanto alla specifica abitazione. In un contesto sobrio potrebbero rivelarsi appropriati trattamenti galvanici, quale il nikel, mentre connotano maggiore personalità il nero, l’anticato, oltre che i luccicanti argento e oro. Questo vale per tutte le forme dei pomelli per porta: ovali, ottagonali, a margherita, tondi… e altro! Mastri artigiani lavorano con solerzia e danno un’ulteriore riprova dell’impegno profuso creando un’ampia scelta nelle finiture, oltre venti. È ampio il ricorso all’ottone, un materiale che architetti e interior designer suggeriscono caldamente. Riprende il colore caldo dell’oro, tuttavia pulirlo senza rovinarlo risulta molto più facile. Nella fattispecie, Becchetti Bal comprende pomelli per porta in ottone: lucido naturale o verniciato dall’aspetto più brillante; antico o anticato dall’effetto invecchiato; satin zapon satinato manualmente; bronzato graffiato color marrone. Sono poi particolarmente pregiate le finiture in nichel, satin nichel, nichel anticato, rame antico, PVD, argento, oro lucido e riflettente od opaco e ruvido. Infine, sono altrettanto degni di nota i pomelli in porcellana, cristallo lucido e cristallo satinato. Chiunque desideri lasciare una propria impronta, affidandosi a Becchetti Bal è in buone mani: garantiamo che la qualità promessa sia vera, sottoponendo ognuno degli articoli a severi controlli.

 

Perché scegliere Becchetti Bal?

Con l’avanzare dei decenni, si è creata purtroppo una falla nel sistema, infatti molte compagnie ormai mettono al primo posto la quantità, realizzando prodotti in serie, l’uno – tristemente – uguale all’altro. La standardizzazione ha lo scopo di accorciare le tempistiche, anche se poi è il cliente a rimetterci, limitato nel potere decisionale. Becchetti Bal è lo strappo alla regola, l’eccezione che tanto serviva, dotata di un personale competente, messo nelle migliori condizioni lavorative per sfogare il proprio estro, diversificando la gamma. Mettere pepe nelle creazioni, compiendo a volte scelte audaci, costituisce più che mai un valore aggiunto. La pensano così i clienti italiani ed esteri che hanno affidato a Becchetti Bal le chiavi del loro regno. I pomelli per porta Becchetti Bal non si accodano semplicemente alle mode, bensì le reinterpretano: un mix di sicurezza e fascino.